Antonio Bologna, musicista


Vai ai contenuti

studi e formazione

vita

Nato a Vigevano (PV) intraprende gli studi musicali presso la Scuola Civica della sua città, diplomandosi poi a soli diciannove anni presso il Conservatorio "G. Verdi" di Milano sotto la guida di P. Bianchi; presso lo stesso Conservatorio si diplomerà quindi in Composizione nel 1994 con F. Pigato.
Nel corso degli anni unisce all'attività artistica quella scientifica: si laurea Dottore in Scienza dell'Informazione (Università degli Studi di Milano, 1991) con una tesi sperimentale sviluppata presso il Laboratorio di Informatica Musicale; l'argomento è "Studi per una formalizzazione della diteggiatura pianistica", il cui contributo principale è la stesura di un programma per computer capace di diteggiare un brano musicale, secondo un modello che simula il comportamento della mano umana; il tratto peculiare di questo programma è che il modello di mano viene descritto da una matrice numerica che può variare in funzione del tipo di musica da suonare, del tocco o delle caratteristiche fisiche dell'interprete, insomma da ciò che comunemente viene definito "stile" del pianista.
Negli ultimi anni non cessa l'attività di formazione: si perfeziona in Pianoforte (sotto la guida di V. Balzani) e in Direzione d'orchestra (con E. Pomarico e G. Serembe).
Tra i temi oggetto di particolare approfondimento vi sono: la concezione boeziana, la visione unitaria della conoscenza testimoniata da Ildegarda di Bingen e Leonardo da Vinci, i rapporti tra musica tempo e spazio e il paesaggio sonoro.



Con i membri del Quartetto Ducale


Home Page | vita | catalogo | assaggi | one-page-catalogue | attività | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu